KITETRIP SARDEGNA SOUTH WEST – 16 -27 AGOSTO 2019

Ecco un giretto che la Crew di RideWithUs non si è fatta mancare, il classico kite trip Sardo!!

Alla costante ricerca di mete ventose e poco affollate – binomio impossibile in agosto, direte – questa estate abbiamo optato per la costa Sud-Ovest della Sardegna, meno paparazzata e blasonata della costa Nord ma con percentuali e qualità di vento del tutto analoghe.

Siamo andati a trovare il nostro amico Marco Orrù della Critical Slide School di Porto Botte, alloggiando presso la sua kite house. Le nostre aspettative sono state pienamente soddisfatte sin dal nostro arrivo: La kite house è provvista di camere doppie confortevoli, di un grande salone da pranzo per le chiacchiere serali e di ogni comfort per kiters e non 😉

I primi due giorni sono trascorsi con il benvenuto dello Scirocco, che il 17 ha montato un po’ pigro per poi rinforzare il giorno successivo. A detta dei locals, abituati ad una qualità di vento eccellente, lo scirocco entra leggermente rafficato: Che dire…a noi kiters veneti abituati alla Bora…è sembrato che avessero acceso il phon !! Chi con le 12 chi con le 9 quando ha rinforzato…tutti in acqua!

Appagati da due giorni di vento, il 19 vista la cippa imperante prevista, ci siamo dati all’esplorazione delle spiagge. La vicina Porto Pino è una spiaggia di sabbia bianca a dir poco meravigliosa, che ti accoglie attraverso un entroterra di dune e stagni salati. Una foto vale più di tante parole.

Ma la pausa relax è stata fortunatamente breve! Il tempo di rinfrancare spirito e muscoli a suon di birrette Ichnusa e Mirti, e il 20 siamo ritornati a Porto Botte per qualche altra bella planata con vento tra i 15 e i 20 nodi.

Non contenti delle tre tacche già segnate dal kite trip, il 21 non ci siamo persi d’animo: Windy ci ha ben consigliati di dirigerci al Sud. Dopo un bagnetto rinfrescante tra le onde della spiaggia di Chia, indirizzati con sicurezza da Markino e da altri locals, ci siamo diretti al celeberrimo Petrol Beach. Come descrivere lo spot… il nome dice tutto! Preparatevi a tutt’altro che acque cristalline e sabbia bianca ma… se cercate un bel termico tra i 10 e i 20 nodi e l’afa regna sovrana in tutta l’Isola, non storcete il naso! Li si fa kite! Sunset session e sorrisi da orecchio ad orecchio.

Nei due giorni successivi Eolo si è dimenticato di noi. Ci siamo concessi un po’ di riposo muscolare e dedicati ad una visita pseudo-culturale della bella Cagliari tra piovaschi e arcobaleni, rifugiandoci sotto i monumenti e nelle chiese… per poi coronare la serata nel centro storico, distratti a più – e più e più e più – riprese dalla rinomata fauna femminile sarda! :0

Il 24, abbiamo iniziato a preoccuparci! I nostri amati calli sulle mani  da movimento di barra si stavano ammorbidendo. Così, tendando la sorte, abbiamo caricato tutta l’attrezzatura in macchina e ci siamo diretti al Nord-Ovest, con meta lo Stagno di Mistras, in provincia di Oristano. Dopo una doverosa ma rapida visita al complesso nuragico di Su Nuraxi a Barumini, eccoci con la nostra 500L in versione off-road tra le lingue di sabbia nei pressi di Mistras: Scenario suggestivo e acqua  super super flat e… 10 nodi ☹ La sunset session ce la siamo fatta comunque, con qualche lascone e qualche bolina sotto raffica. Questo spot è veramente meraviglioso, ma attenzione! Si gira su 30/50 cm d’acqua… quindi se state cercando di imparare manovre inverted o table top e fate ancora qualche bel tuffo carpiato, meglio rinviare al prossimo spot😉

Il penultimo giorno quindi abbiamo deciso di non rischiare la cippa. E le 5 tacche sulla barra sono diventate 6! Sì, abbandonata ogni incertezza tra previsioni poco convincenti e meteo contrastanti, ci siamo diretti verso Petrol Beach. E diciamolo su… sia benedetta la cementificazione massiccia (!!!!) che ci ha regalato 14-16 bei nodini per volare alla grande con le nostre 12 tra pop, raley, rotazioni e kiteloop. Scherzi a parte, da amanti della “petrolifica” natura e grati allo spot per le condizioni che ci ha regalato, abbiamo salutato i locals dando l’esempio e abbiamo raccolto alcune sporcizie lasciate nel parcheggio, improvvisando una sorta di mini clean beach contest.

Il 26, ultimo giorno intero sull’Isola, lo abbiamo trascorso giocando in casa a Porto Botte. E’ entrato timidamente un vento di 10-12 nodi side on da Ovest-Sud-Ovest, non sufficiente a spararci in orbita ma comunque divertente per provare jump  beach start, planate a raso spiaggia e soprattutto…brindare alla riuscita vacanza stappando l’ennesima dissetante Ichnusa in compagnia !

Ma niente lacrimuccia da viaggio di ritorno!! RideWithUs sta già organizzando il prossimo surf trip…Venite con noi ?

Alla costante ricerca del Vento…Hang Loose

RideWithUs Crew

About the Author

By Bit / Administrator on Set 10, 2019

No Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.